Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Dal Mondo

Guerra in Siria: decine di persone uccise in un attentato al mercato di Afrin

Almeno 40 persone sono state uccise in un attentato dinamitardo nella città siriana nord-occidentale di Afrin, afferma la Turchia.

Il governatore della vicina provincia di frontiera turca di Hatay ha detto che un camion per il trasporto di benzina armato con una bomba a mano è esploso in un affollato mercato.

Lui e il ministero della difesa della Turchia hanno incolpato un gruppo di miliziani curdi, l’YPG, che vedono come collegati a gruppi di militanti curdi all’interno della Turchia.

Afrin è controllato dalle forze turche e dalle fazioni alleate dell’opposizione siriana.

Nel 2018, hanno lanciato un’operazione congiunta per cacciare la milizia delle unità di protezione del popolo curdo siriano (YPG) dalla città e dalla regione circostante.

Il governo turco accusa l’YPG di essere un’estensione del bandito Kurdistan Workers ‘Party (PKK), che è designato come organizzazione terroristica da Turchia, Stati Uniti e UE.

Pubblicità. Scrolla per continuare a leggere.

L’YPG, su cui gli Stati Uniti si affidavano per sconfiggere il gruppo jihadista Stato islamico (IS) in Siria, afferma che sono entità separate.

La petroliera è esplosa in un mercato all’aperto nella zona centrale di Souk Ali, ad Afrin, lunedì pomeriggio, vicino agli uffici del governo locale, secondo l’Osservatorio siriano per i diritti umani, un gruppo di monitoraggio con sede nel Regno Unito.

Il mercato di solito è pieno di acquirenti nelle ore prima che i musulmani rompano il digiuno quotidiano per il mese santo del Ramadan.

Le immagini della scena mostravano un denso fumo nero che si alzava sopra una zona residenziale e auto e bancarelle di cibo in fiamme.

Il ministero della difesa turco ha detto che tutti i morti nell’attacco erano civili e che includevano 11 bambini. Altri quarantasette civili furono feriti, aggiunse.

“Il nemico dell’umanità PKK / YPG ha di nuovo preso di mira civili innocenti ad Afrin”, ha twittato il ministero , senza fornire alcuna prova.

Pubblicità. Scrolla per continuare a leggere.

L’Osservatorio siriano per i diritti umani ha affermato che 40 civili sono stati uccisi insieme a sei combattenti dell’opposizione siriana alleati della Turchia.

La Protezione civile siriana, i cui soccorritori sono comunemente noti come i caschi bianchi, ha denunciato l ‘”orribile massacro” di civili. Ha messo il bilancio delle vittime a 42 .

Diceva che l’attacco era “solo un altro chiodo nella bara del popolo siriano” e chiedeva “un intervento internazionale per salvare vite umane e proteggere gli innocenti”.

Non vi è stato alcun commento immediato da parte dell’YPG.

Pubblicità. Scrolla per continuare a leggere.
Redazione
Written By

Pubblicità

Di tendenza

Pubblicità

Potrebbe interessarti

COVID-19

Il numero di decessi per coronavirus in Italia ora supera i 30.000, hanno annunciato i funzionari venerdì.

Dal Mondo

Diverse organizzazioni delle Nazioni Unite stanno lanciando l'allarme per "migliaia di rifugiati e migranti in difficoltà" in mare nel Golfo del Bengala e nel...

COVID-19

Il coronavirus sta mutando per diventare più debole o più contagioso o è troppo presto per dirlo?

COVID-19

Il coronavirus potrebbe circolare in Europa già dalla fine del 2019, molte settimane prima che fosse ufficialmente riconosciuto e dichiarato una minaccia? Questo è...

Copyright © 2020 TIP - THE ITALIAN POST - P.IVA 15575391006 - Roma